iscrizionenewslettergif
Economia

Lavoro: sgravi per le donne e meno contratti atipici

Di Redazione17 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Elsa Fornero

Elsa Fornero

ROMA — La riforma del mercato del lavoro italiano prevederà “sgravi fiscali e nuovi servizi anche sostenuti dal fondo sociale Ue”, per favorire l’occupazione femminile e affrontare il problema del dualismo Nord-Sud che sono “tra le nostre preoccupazioni”. Li ha detto il ministro del Lavoro Elsa Fornero.

Il Governo punta a una “profonda revisione degli ammortizzatori sociali da attuare secondo logiche di ampliamento della platea dei potenziali beneficiari”. “C’é crisi – ha aggiunto – e per questo anno non si toccherà la Cig”.

Il “primo elemento” della riforma del mercato del lavoro è il “riordino dei contratti”, perché “troppe tipologie negli anni hanno creato precarietà diffusa tra i giovani” ha detto la Fornero. Per il governo, la “lotta alla disoccupazione giovanile è una priorità”, e nel mettere a punto la riforma, l’enfasi andrà all’apprendistato per favorire l’ingresso dei giovani”, ha aggiunto.

Moody’s declassa 24 banche italiane

Moody's MILANO -- Giornata decisamente difficile sui mercati finanziari. L'agenzia statunitense Moody's ha abbassato il rating ...

Grecia, oggi la decisione dell’Europa: salvataggio o fallimento

Oggi la decisione sul fallimento della Grecia BRUXELLES, Belgio -- E' il giorno più lungo per la Grecia. Oggi l'Unione Europea deciderà ...