iscrizionenewslettergif
Fotonotizie

Innovare per competere: convegno Federmanager

Di Redazione16 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

BERGAMO — Il gruppo giovani di Federmanager Bergamo e Ansys Italia organizzano per giovedì 23 febbraio, dalle 15.00 alle 19.00, al centro professioni del Kilometro Rosso, la seconda edizione dell’International Executive Conference – Innovare per Competere.

Undici i partner da cui saranno affiancati: Alma Graduate School, Business&Gentlemen, CM-Consulenze Manageriali, Electrolux, Este edizioni, Fior di Risorse, HP, Jacobacci & Partners, Microsoft, Nvidia e Warrant Group. L’iniziativa è stata patrocinata dal Gruppo giovani di Confindustria Bergamo, Dixet e Kilometro Rosso.

“Principale obiettivo di questo seminario – ha esordito Diego Macario, vice presidente di Federmanager Bergamo, durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento – è la diffusione, nella comunità dei dirigenti industriali oltre che fra i titolari di imprese, della conoscenza di strumenti che aiutano a fare innovazione, traendone indiscutibili vantaggi competitivi”.

“Come dirigenti under 43 – ha aggiunto Macario, che è componente del coordinamento nazionale del Gruppo giovani di Federmanager – crediamo che l’innovazione generata dai network di rete e la condivisione delle competenze e delle conoscenze sia la strada più corretta da seguire per aiutare le nostre rispettive aziende ad essere sempre più competitive”. “Senza dubbio – ha proseguito – essere a conoscenza di strumenti come la simulazione numerica, le tecniche per la protezione della proprietà intellettuale o per fare open innovation, e saperli implementare in azienda sono condizioni indispensabili per affrontare il decennio post crisi. Un passaggio di cui vogliamo essere co-protagonisti per il bene del nostro Paese”.

“Innovare per Competere non è solo un momento d’incontro tra imprenditori e manager” ha esordito Paolo Colombo, prima di  illustrare in dettaglio il programma del seminario, “ma è il momento sociale di una comunità di persone ed aziende che vede davvero nell’innovazione la via per differenziarsi ed eccellere sul mercato. Ansys crea opportunità di condivisione come queste, perché oggi è sempre più raro poter innovare da soli e, da soli, conoscere gli strumenti che possono servirci ad innovare”.

“Con la seconda edizione di questa iniziativa, in cui siamo affiancati da un consistente numero di primari partner, leader nelle rispettive aree di business, desideriamo dare visibilità ai nuovi modelli di innovazione, illustrare le opportunità che ne derivano per chi le applica, fornendo informazioni utili sugli elementi conoscitivi per la difesa, la valorizzazione e il finanziamento dell’innovazione” ha chiarito il responsabile marketing di Ansys Italia, filiale dell’omonima multinazionale Usa, leader mondiale nella realizzazione di software che aiutano le imprese a migliorare le innovazioni di processo e di prodotto.

Il programma dell’International Executive Conference- Innovare per Competere si annuncia particolarmente ricco di spunti e contributi di grande attualità. Alla riflessione d’apertura di Mauro Giovanelli, componente bergamasco del Coordinamento nazionale Gruppo Giovani di Federmanager, sul tema Innovare per competere oggi, seguirà l’intervento di saluto del neo presidente del Gruppo Giovani di Confindustria Bergamo, Marco Bellini.

Sarà poi Rosa Grimaldi, direttore scientifico dell’Executive Master in Technology and Innovation Management di Alma Graduate School di Bologna a portare i partecipanti nel vivo della discussione, descrivendo come cambiano i percorsi di crescita dei dirigenti, perché divengano artefici del cambiamento e portino le loro aziende sulla via dell’innovazione. Lucia Chierchia, Open Innovation Manager di Electrolux, illustrerà cosa significa operativamente adottare il modello della open innovation attraverso la case history di cui è stata testimone-protagonista in azienda. Si parlerà poi della tecnologia che più di tutte oggi aiuta le imprese a realizzare prodotti innovativi: la simulazione numerica. Attraverso le parole di Carlo Gomarasca, managing director di Ansys Italia, si scopriranno gli scenari ottimali in cui sviluppare i nuovi prodotti vincenti.

A Paolo Crippa, di Jacobacci & Partners, spetterà invece il compito di spiegare come si controllano paternità e proprietà dell’innovazione, per difenderle sul mercato e trasformarle in vantaggio competitivo sostenibile. Completerà il quadro l’intervento di Francesco Lazzarotto, responsabile divisione finanziamenti agevolati di Warrant Group, che si soffermerà sui principali strumenti finanziari a supporto dell’innovazione.
Una tavola rotonda con tutti i relatori, e aperta ai partecipanti al seminario, seguita da un momento dedicato al networking, concluderà i lavori.

Nella foto, da sinistra: Paolo Crippa (Jacobacci e Partners), Diego Macario (vicepresidente Federmanager Bergamo) e Paolo Colombo (Ansys Italia).

Ospedale Treviglio, murales in Pediatria

pediatriaTREVIGLIO -- Lunedì 13 febbraio 2012 si è conclusa la prima frase del progetto pittorico ...

Studenti in visita al tram delle valli

Il deposito del tram delle valliBERGAMO -- Quattro classi quarte dell'Afp (Associazione formazione professionale) del Patronato San Vincenzo di Bergamo ...