iscrizionenewslettergif
Bergamo

Non togli il casco dal benzinaio? Rischi una multa da 2000 euro

Di Redazione15 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Togliere il casco dal benzinaio

Togliere il casco dal benzinaio

BERGAMO — Sarà a causa del freddo, ma sono in aumento i motociclisti che dal benzinaio, nel momento in cui si riforniscono di carburante e pagano il conto, non tolgono il casco protettivo. Ebbene, ora rischiano fino a duemila euro di multa.

Sciarpe, cappelli e quanto altro non consentono di riconoscere il cliente: è motivo di preoccupazione per i gestori carburanti che hanno chiesto all’Ascom di intervenire. Ne va della sicurezza della categoria, spesso vittima delle aggressioni criminali, che hanno accresciuto negli anni il senso di insicurezza. .

Per questo motivo l’Associazione fa l’appello ai cittadini perché favoriscano il loro riconoscimento al momento del rifornimento o del pagamento, forti del resto dal divieto di legge che prevede pesanti sanzioni a carico dei trasgressori. Chi viola la disposizione può essere punito con l’arresto da uno a due anni e con l’ammenda da mille a duemila euro.

I distributori di benzina aderenti ad Ascom hanno predisposto un cartello – inviato agli associati in questi giorni- per ricordare la normativa che vieta l’uso di caschi protettivi o altri indumenti che rendano difficoltoso il riconoscimento, a tutela della sicurezza di una categoria particolarmente esposta al rischio di rapine e furti.

“Per noi questo atteggiamento non è solo segno di malcostume – afferma Pierangelo Cassotti, vicepresidente del Gruppo benzinai aderente ad Ascom Bergamo –, nessuno suonerebbe un campanello di casa altrui in questo modo e certamente nessuno aprirebbe l’uscio ad una persona non riconoscibile. Mentre noi ci troviamo in strada a dover svolgere un servizio con una paura sempre crescente. Avere davanti una persona con il volto coperto non è piacevole. Per questo non è nostro intendimento sollecitare sanzioni per nessuno, ma sensibilizzare la nostra gente rispetto ad un’esigenza di loro concittadini, peraltro invitandoli ad osservare l’obbligo di legge”.

Atb: modifiche alle linee 3-6-9 per la partita

Atb BERGAMO -- L'azienda municipalizzata dei traporti Atb comunica che mercoledì 15 febbraio 2012, in occasione ...

Mezzi pubblici: ecco le variazioni per Carnevale

Il tram delle valli BERGAMO -- Le aziende municipalizzate dei trasporti Atb e Teb comunicano le modifiche di servizio ...