iscrizionenewslettergif
Economia

Moody’s taglia ancora il rating dell’Italia

Di Redazione14 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Moody's, nuovo taglio al rating italiano

Moody's, nuovo taglio al rating italiano

NEW YORK, Usa — L’agenzia statunitense Moody’s ha abbassato nuovamente il rating del nostro Paese portandolo da A2 ad A3, lasciando intravedere nuovi tagli se la situazione nell’Eurozona non migliorerà o le riforme del governo Monti dovessero fallire.

La decisione arriva a pochissimi giorni dalla missione negli Usa del premier italiano. Tagliato anche il rating di Spagna e Portogallo e rischio per la tripla A di Francia, Regno Unito ed Austria.

A pesare le incertezze legate alla situazione in Europa: dal rischio defualt della Grecia alle difficoltà che i leader stanno ancora dimostrando nel mettere a punto una valida rete di protezione del sistema finanziario e una riforma delle proprie istituzioni.

Per Moody’s ci sono poi incertezze legate alla situazione italiana: sia quella economica, con una recessione che si riaffaccia, sia quella dei conti pubblici, a partire dall’elevatissimo livello del debito pubblico e dagli altissimi costi per rifinanziarlo. Inoltre persiste il rischio che il governo italiano non riesca a centrare gli obiettivi di risanamento a causa della marcata e persistente debolezza strutturale dell’economia del Paese. Fondamentali dunque le riforme strutturali: dal mercato del lavoro alle liberalizzazioni.

Lavoro, le aziende tedesche assumono 250mila persone

Riprende a marciare l'economia tedesca BERLINO, Germania -- Entro quest'anno un'azienda su cinque provvederà a nuove assunzioni. Peccato che non ...

Confindustria: Bergamo con Bombassei, ma la Lombardia sta con Squinzi

Alberto Bombassei BERGAMO -- Nella gara alla presidenza nazionale, Confindustria Bergamo prende una posizione in controtendenza rispetto ...