iscrizionenewslettergif
Italia

Studentessa di 20 anni violentata fuori da una discoteca

Di Redazione13 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri in azione

I carabinieri in azione

L’AQUILA — Una studentessa di 20 anni è stata trovata seminuda e semi-assiderata all’esterno di una discoteca di Pizzoli, in provincia de L’Aquila. La ragazza è stata violentata e ha riportato gravi ferite ai genitali.

Il buttafuori del locale e il gestore hanno bloccato poco distante un militare di stanza nella città, con gli abiti sporchi di sangue. I carabinieri che stanno interrogando l’uomo, accusato di stupro, hanno parlato di “aggressione selvaggia”.

La vittima, originaria di Tivoli, studentessa all’Aquila, è ricoverata in gravi condizioni, anche se non corre pericolo di vita, nell’ospedale del capoluogo abruzzese.

E’ sotto choc, circondata da genitori, medici e psicologi. Ha subito vari interventi per suturare le ferite provocate con la violenza. Le sue condizioni non hanno permesso ai carabinieri di ascoltarla.

Maltempo, prevista neve su gran parte delle autostrade

Previste nevicate sulle autostrade italiane MILANO -- Sarà un weekend di passione per chi deve viaggiare sulle autostrade italiane. Nelle ...

Vigile urbano uccide un cileno durante inseguimento

Drammatica vicenda a Milano MILANO -- Drammatica vicenda in via Crescenzago, a Milano. Un giovane cileno, Marcello Valentino Gomez ...