iscrizionenewslettergif
Esteri

Antartide: i russi cercano i resti segreti di Hitler

Di Redazione9 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La base russa al lago Vostok

La base russa al lago Vostok

LAGO VOSTOK, Antartide — Il corpo di Adolf Hitler potrebbe essere stati seppellito nel ghiaccio eterno dell’Antartide. La notizia è stata pubblicata dall’agenzia di stampa russa Ria Novosti.

In un servizio l’agenzia di Stato racconta che i resti del Fuehrer, morto suicida il 30 aprile del 1945, sarebbero stati portato di nascosto dai nazisti con il sottomarino U-977 in un bunker segreto nell’Antartide per effettuare esperimenti sulla clonazione.

La teoria è che il Terzo Reich abbia costruito una base segreta tra i ghiacci antartici negli anni Trenta, in corrispondenza del lago Vostok, ora raggiunto da un team scientifico russo, dopo quasi trent’anni di trivellazioni.

Nel 1943, il Grande Ammiraglio Karl Doenitz si inorgogliva del fatto che una flotta sottomarina tedesca avesse creato “una fortezza inespugnabile per il Fuehrer all’altro capo del mondo”, ovvero in Antartide. Secondo gli archivi navali tedeschi, mesi dopo la resa nazista agli alleati, nel 1945, il sottomarino U-530 arrivò da Kiel al Polo Sud. I membri dell’equipaggio avrebbero costruito una grotta di ghiaccio, dove avrebbero stoccato varie scatole, con reliquie del Terzo Reich. Una storia parallela vuole che un altro sottomarino, l’U-977, abbia trasportato al Polo sud campioni di dna di Hitler e della Braun, per eventuale futura clonazione. A missione compiuta, i marinai nazisti si consegnarono alle autorità del porto argentino di Mar de la Plata.

Intanto, dall’Accademia delle Scienze russe riferiscono che i primi campioni raccolti al lago Vostok sono già in viaggio verso Mosca e Pietroburgo. “Nessuno sa cosa troveremo”, ha dichiarato Nina Zaitseva, capo specialista della Divisione Scienze Terrestri, escludendo la possibilità della presenza di virus sconosciuti: “A quelle temperature non dovrebbero sopravvivere”, ha detto la studiosa.

Fessurazioni sulle ali: chiesti controlli su tutti gli A380

Il gigantesco Airbus A380 PARIGI, Francia -- L'Agenzia europea per la sicurezza aerea Easa ha chiesto l'ispezione di tutti ...

Svizzera: blocco alla centrale atomica, allarme rientrato

La centrale atomica di Muehleberg BERNA, Svizzera -- Sono state ore di apprensione in Svizzera per un allarme alla centrale ...