iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Rimpasto, Raimondi la spunta. Formigoni: i consiglieri dicano se sono indagati

Di Redazione8 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Formigoni

Roberto Formigoni

MILANO — Finalmente i nomi sono arrivati. Il presidente della Regione Lombardia ha varato il tanto atteso rimpasto di giunta. La bella notizia, per Bergamo, è che l’assessore all’Ambiente Marcello Raimondi è rimasto al suo posto, nonostante le pressioni ricevute da Formigoni nei giorni scorsi per la sostituzione del ciellino.

Nella squadra presieduta dal Celeste entrano Valentina Aprea (delega all’Istruzione, formazione e cultura), Ombretta Colli (sottosegretario a Pari opportunità, moda e design) e il magistrato Giuseppe Grechi (Trasparenza e appalti, rifiuti e società partecipate). Escono dalla Giunta l’assessore alla Cultura Massimo Buscemi, il sottosegretario Francesco Magnano e Fabio Saldini, consigliere delegato del presidente a Moda e Design.

Dal Pirellone arriva poi una novità che sarà sottoposta al vaglio del consiglio regionale nelle prossime sedute. Ai consiglieri regionali lombardi potrebbe essere chiesto di compiere “un atto di trasparenza” dichiarando se sono sottoposti a indagine giudiziaria. “Dovranno dichiarare – ha spiegato Formigoni – la loro estraneità a qualsiasi indagine oppure di essere oggetto di indagini”. “È un atto di trasparenza – ha spiegato il vicepresidente della Regione Lombardia Andrea Gibelli – che non può incidere sui diritti costituzionalmente garantiti. In altre parole, nessun obbligo di dimissioni per il consigliere eventualmente indagato”.

Rimpasto di giunta: Formigoni sacrificherebbe Raimondi

Il presidente Formigoni con, alla sua sinistra, Marcello Raimondi MILANO -- Ancora sulle spine. Sono momenti davvero tesi per l'assessore regionale all'Ambiente, il bergamasco ...

Provincia, l’opposizione: ridurre gli assessorati a 8

La Provincia di Bergamo BERGAMO -- Ridurre il numero degli assessori da 12 a 8 entro due mesi. E' ...