iscrizionenewslettergif
Poesie

“Neve” di Khalil Gibran

Di Redazione8 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Diceva un foglio bianco come la neve:
Sono stato creato puro,
e voglio rimanere così per sempre.
Preferirei essere bruciato
e finire in cenere
che essere preda delle tenebre
e venir toccato da ciò che è impuro.

“Mezzaluna” di Federico Garcìa Lorca

wunderr_moonriver La luna cammina sull'acqua. Com'è tranquillo il cielo! Va segando lentamente il tremore vecchio del fiume mentre una rana ...

“Barbara” di Jacques Prévert

20091109330492 Ricordati Barbara Pioveva senza tregua quel giorno su Brest E tu camminavi sorridente Raggiante rapita grondante, sotto la ...