iscrizionenewslettergif
Provincia

Danno fuoco all’appartamento: fermati due viados

Di Redazione8 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri

I carabinieri

BREMBATE — Avevano litigato con il padrone di casa con cui stavano contrattando l’affitto. E così hanno deciso di dar fuoco all’appartamento. Sono accusati di tentato omicidio e incendio doloso due viados brasiliani di 30 e 37 anni, fermati nella notte dai carabinieri in provincia di Bergamo.

I due sudamericani avevano discusso in maniera molto animata, fin troppo, con il padrone di casa che ha chiamato i carabinieri. I militari hanno portato i due in caserma. E dagli accertamenti è risultato che erano sprovvisti del permesso di soggiorno e quindi sono stati denunciati.

La cosa li ha mandati su tutte le furie. Al loro ritorno a casa, nuova discussione con il proprietario dell’appartamento, al culmine della quale i due hanno appiccato il fuco rimanendo pure intossicati.

Gelo, danni pesanti all’agricoltura bergamasca

Danni pesanti all'agricoltura bergamasca BERGAMO -- Con il perdurare delle temperature polari aumentano i danni al settore agricolo. Secondo ...

Benzina, ancora rincari: superati gli 1,8 euro al litro

Sfondato il record di 1,8 euro al litro BERGAMO -- Andare dal benzinaio sta diventando un lusso, visti i prezzi dei carburanti. Ieri ...