iscrizionenewslettergif
Economia

Confindustria: Riello si ritira e spiana la strada a Bombassei

Di Redazione7 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Alberto Bombassei, patron di Brembo

Alberto Bombassei, patron di Brembo

BERGAMO — Andrea Riello si ritira dalla corsa per la presidenza dei Confindustria e lascia strada libera al confronto fra Alberto Bombassei e Giorgio Squinzi. Lo ha annunciato lo stesso imprenditore oggi in un incontro a Treviso con gli industriali del Nord Est a cui era presente il candidato targato Brembo.

“Ho scelto l’incontro di oggi per dichiarare pubblicamente la mia definitiva indisponibilità alla candidatura e alla presidenza di Confindustria” ha detto Riello nel corso di un incontro con i giornalisti. “Il mio è un passo di lato, non un passo indietro, la motivazione e’ che in questo momento, al di la’ delle possibilita’ di successo, mi sembra che due candidati bastino e avanzino. Avevo già sottolineato che bisogna dare un esempio di sobrieta’. E per questo mi sono chiamato fuori, pur con rammarico, ma credo che la mia scelta sia giusta. Mi auguro che la competizione tra i due candidati di prestigio si svolga nella massima correttezza, come sta avvenendo, pur nella doverosa vivacità”.

Strada in discesa dunque per Bombassei. Il patron della Brembo auspica che nel confronto “non ci sia uno scontro modello politico, dove uno parla male dell’altro, ma un confronto civile tra idee. E visto che tutti gli imprenditori sono vaccinati daranno il loro giudizio finale”. Rileva poi di aver scritto un documento “con i concetti principali abbastanza chiari. Non conosco le analoghe considerazioni fatte dall’altro candidato Squinzi, quindi quando le esporrà si giudicherà”.

Crisi: negoziati falliti, Grecia verso il default

I rappresentati della compagnie europea escono dall'inc ATENE, Grecia -- Sono stati un fallimento i colloqui fra il governo greco e la ...

Draghi: l’economia si va stabilizzando, ma restano dei rischi

Mario Draghi FRANCOFORTE, Germania -- "Ci sono segni di stabilizzazione dell'economica ma rimangono rischi". Lo ha detto ...