iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Parto cesareo: ecco tutte le novità

Di Redazione6 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Parto cesareo

Parto cesareo

Troppi tagli cesarei in Italia. Per il parto per via chirurgica il nostro Paese è primo in Europa, se pur con evidenti differenze tra nord e sud e tra strutture pubbliche e private.

A due anni dalla pubblicazione della prima parte della linea guida sul taglio cesareo, il Sistema nazionale per le linee guida dell’Istituto superiore di sanità (SNLG-ISS) ha elaborato un nuovo documento sull’appropriatezza del taglio cesareo programmato e d’urgenza.

Le nuove Linee guida sono rivolte ai professionisti del settore, ma anche, nella sua versione divulgativa, alle donne in gravidanza e alla pubblica opinione. Si parte dal presupposto per cui “se non vi sono controindicazioni, il parto naturale è preferibile al cesareo sia per il benessere della donna che del bambino”.

Vi sono solo 4 casi in cui bisogna ricorrere al taglio cesareo: quando il feto è in posizione podalica fino alla fine della gravidanza, nonostante le manovre esterne eseguite dal medico sotto controllo ecografico; quando la placenta copre completamente o parzialmente il passaggio del feto nel canale del parto; quando la madre è diabetica e il peso stimato del feto supera i quattro chili e mezzo; quando sussiste il pericolo di trasmissione materno-fetale di malattie infettive (infezione da Herpes simplex virus, da virus dell’epatite C e B e da Hiv/Aids); da valutare di volta in volta, secondo il documento, il caso dei parto gemellare.
Al centro delle nuove Linee guida, il “sostegno emotivo” da fornire alla madre durante il travaglio.

Gravidanza: pesce rende bimbi più intelligenti

I benefici del pesce in gravidanza Il pesce fa bene, soprattutto in gravidanza perchè migliora lo sviluppo cognitivo dei bambini. La ...

Clinica del sale: terapie ad hoc per i bambini

I benefici del sale Stanze ricoperte di sale, aree e sale d'attesa adatte ai bambini, con percorsi terapeutici legati ...