iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Primo Piano

Orrore: strappa il bimbo alla madre e lo getta nel Tevere

Di Redazione4 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il ponte della tragedia

Il ponte della tragedia

ROMA — Terribile tragedia a Roma. Un uomo di 26 anni, al termine di un litigio, ha strappato il figlio di 16 mesi dalle braccia della madre e, dopo essersi diretto verso il fiume, lo ha gettato nel Tevere. Il bambino non è ancora stato trovato e si teme il peggio.

E’ accaduto questa mattina nella capitale. Ai carabinieri che lo hanno individuato il folle ha confessato: “L’ho gettato io nel Tevere”. Un testimone, una guardia penitenziaria, ha riferito di aver visto un uomo gettare qualcosa nel fiume, nella zona di ponte Mazzini.

I carabinieri hanno fermato l’uomo all’altezza del ponte di Testaccio, dove sono tuttora in corso le ricerche del piccolo. A dare l’allarme sulla violenta lite era stata la zia della moglie intorno alle sei e trenta del mattino. L’uomo aveva letteralmente strappato il piccolo dalle braccia della madre. Poi la segnalazione dell’agente penitenziario al 112.

Sul fiume sono giunti anche gli equipaggi della polizia fluviale e i sommozzatori che stanno conducendo ricerche per tentare di individuare il corpo del bambino.

Concordia, il terribile dubbio: ragazzini clandestini nella stiva?

La Costa Concordia e il terribile dubbio GROSSETO -- La Procura di Grosseto sta effettuando riscontri e controlli alla telefonata ricevuta il ...

Tenta di uccidere la moglie malata: lei muore in ospedale

I carabinieri PARMA -- E' morta nel pomeriggio in ospedale Ave Ferraguti, donna di 72 anni ridotta ...