iscrizionenewslettergif
Sport

Nanga Parbat, vento a 140 all’ora: Simone Moro al campo base

Di Redazione3 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Simone Moro

Simone Moro

BERGAMO — Raffiche di vento fino a 140 chilometri all’ora stanno fermando, temporaneamente la scalata dell’alpinista bergamasco Simone Moro e del collega Denis Urubko, sul Nanga Parbat, la nona montagna più alta della Terra (8125 metri s.l.m), in territorio pakistano.

Stando alle previsioni, il maltempo, con neve e vento molto forte, durerà fino a domenica. Moro e Urubko si trovano al campo base assieme al fotografo Matteo Zanga. Freno a mano tirato, un po’ di riposo e assalto alla vetta rinviato di qualche giorno.

Atalanta, a Palermo con Gabbiadini e Tiribocchi

Simone Tiribocchi ZINGONIA -- Dopo la tempesta (di neve ma non solo) giornata di doppio lavoro per ...

Atalanta, nuova sconfitta: a Palermo finisce 2-1

Maxi Moralez PALERMO – Sconfitta con onore per l’Atalanta sul campo del Palermo. I nerazzurri al 90’ ...