iscrizionenewslettergif
Bergamo

Bergamo, strade pulite: la neve non ferma bus e auto

Di Redazione2 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Stamattina circolazione regolare in via San Giorgio, accesso da ovest alla città

Stamattina circolazione regolare in via San Giorgio, accesso da ovest alla città

BERGAMO — Nonostante la nevicata, pochi disagi questa mattina alla circolazione di auto e bus questa mattina a Bergamo. Le carreggiate principali continuano ed essere pulite e sgombre da neve, consentendo a mezzi pubblici e automobilisti un facile accesso alla città.

Sarà che la nevicata era annunciata e quindi Comune e A2A si sono mossi per tempo. Fatto sta che i blocchi alla circolazione, stavolta, non ci sono stati.

Sul fronte dei mezzi pubblici Atb e Teb comunicano qualche disagio dovuti ai rallentamenti della viabilità. In particolare:
– Ponteranica Alta è transitabile dalle ore 9.00
– Sorisole è transitabile dalle ore 8.30
– Tribulina è transitabile dalle ore 7.15
– Le linee 21 S. Vigilio-Castagneta, 26 Alzano-Monte di Nese e 3 Ostello-Città Alta circolano con le catene
– La linea 1 registra ritardi per carreggiata temporaneamente ostruita da due mezzi a Comonte
– Le funicolari funzionano regolarmente
– Linea T1 Bergamo-Albino: il tram circola regolarmente

Contatti e informazioni: ATB Point, Largo Porta Nuova, 16-Bergamo; tutti i giorni feriali da lunedì a venerdì, dalle ore 8.20 alle ore 18.45 e il sabato dalle ore 9.30 alle ore 14.30.

Gli operatori rispondono anche telefonicamente al numero 035.236026 oppure per posta elettronica all’indirizzo e-mail atbpoint@atb.bergamo.it.

Tutte le informazioni sono disponibili anche sul sito www.atb.bergamo.it.

Nevicata, gli studenti chiedono la chiusura delle scuole

Neve in aumento a Bergamo BERGAMO -- "Riteniamo inopportuno il criterio con cui la prefettura sta valutando la situazione stradale ...

Appalti truccati per le case vacanza: perquisizioni a Bergamo

La Guardia di finanza BERGAMO -- La Guardia di finanza di Milano, su disposizione del procuratore aggiunto, Alfredo Robledo ...