iscrizionenewslettergif
Italia

Soffoca la fidanzata chiudendola nel divano letto: condannato

Di Redazione1 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il divano letto

Il divano letto

MILANO — Ha provocato la morte della sua compagna, chiudendola dentro un divano letto. E’ stato condannato, con rito abbreviato, a 14 anni di reclusione l’uomo accusato di aver ucciso tre anni fa a Milano la fidanzata, Maria Deltredici, 43 anni.

Stando alla ricostruzione dei fatti, entrambi avevano bevuto parecchio. La donna era morta soffocata e l’uomo si era sempre difeso sostenendo che era rimasta intrappolata nel letto mentre ci saltava sopra.

Durante l’udienza la difesa dell’imputato, Daniele De Masi, 43 anni, aveva chiesto di trasformare l’accusa da omicidio volontario a omicidio colposo, sostenendo l’assenza di un movente. Successive indagini avevano escluso questa ipotesi e accertato la gelosia dell’uomo, movente dell’omicidio.

Tredicenne muore mentre gioca a calcio

L'ambulanza FROSINONE -- Un ragazzino di 13 anni è morto mentre giocava a calcio con alcuni ...

Sorprende la moglie con foto hard e scoppia la rissa

Episodio boccaccesco a Viterbo VITERBO -- Quelle ore che la moglie passava al computer, in piena notte, lo insospettivano. ...