iscrizionenewslettergif
Politica

Il ministro Profumo si dimette dal Cnr

Di Redazione31 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Francesco Profumo

Francesco Profumo

ROMA — Il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo si è dimesso dal doppio incarico che aveva al Cnr. “Mi dimetto dalla carica di presidente del Consiglio nazionale delle ricerche per ottemperanza agli obblighi di legge, rispetto delle istituzioni e senso di responsabilita’ nei confronti del governo e dello stesso Cnr, dal quale peraltro mi sono immediatamente autosospeso” ha precisato il titolare della delega alla Ricerca scientifica.

Profumo, nel momento in cui il premier Monti lo aveva designato ministro, aveva appena avviato in qualità di presidente del Cnr “un complesso processo di modernizzazione organizzativa e gestionale dell’ente”. “Naturalmente – continua Profumo -, la scelta di autosospendermi e di non dimettermi immediatamente aveva la sola finalita’ di preservare la continuita’ di azione del Cnr, in una fase particolarmente delicata, evitando in quel momento uno stallo amministrativo che avrebbe rischiato di pregiudicare il processo avviato”.

“Da subito, come ministro protempore dell’Istruzione, Universita’ e Ricerca, non mi sono più occupato del Cnr, avendo delegato i miei poteri al vicepresidente Maria Cristina Messa, e affidato l’esercizio dei poteri di vigilanza del ministero al sottosegretario Marco Rossi Doria. Spero che il percorso di rinnovamento e riorganizzazione del maggiore ente di ricerca italiano, che ho avuto modo di conoscere e apprezzare – conclude Profuno -, non subisca ora alcun arresto, ma anzi possa proseguire sulla strada della maggiore efficienza e competitivita’ internazionale. Nel pieno delle mie prerogative di ministro vigilante mi impegnero’ in tal senso”.

Congresso Pdl Bergamo: pesa l’aria di sfida all’ok Corrall

Acque agitate dentro il Pdl di Bergamo A fronte dell'ormai probabile celebrazione del Congresso Provinciale del PDL,mi permetto di fare alcune osservazioni ...

Rimpasto in Regione, Il Giornale: Raimondi rischia l’assessorato

Marcello Raimondi MILANO -- Nonostante fonti attendibili lo diano per stabile al suo assessorato, Marcello Raimondi sarebbe ...