iscrizionenewslettergif
Italia

Furbetti, insegnante riscuote pensione della madre morta nel ’99

Di Redazione26 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Guardia di finanza

La Guardia di finanza

MESSINA — Una insegnante della provincia di Messina è finita nei guai per aver riscosso illecitamente dal 1999, la pensione della madre morta.

E’ solo una dei 79 truffatori, 4 dei quali arrestati, che la Guardia di finanza ha individuato durante l’ultima operazione contro i “furbetti” della pensione facile.

L’ultima indagine è stata fatta, in collaborazione con l’Inpdap, dopo un esame di coloro che beneficiano di una pensione gestita dall’Istituto e ha coinvolto 45 province.

E’ di 8 milioni di euro in tutto la somma illecitamente percepita dai truffatori individuati.

Funzionario di banca rapisce una escort per farla abortire

Tenta il rapimento di una escort per farla abortire MILANO -- Voleva costringere una escort di ventinove anni, con la quale aveva avuto una ...

Scontri in Val di Susa: arrestati 26 manifestanti No tav

Gli scontri in Val di Susa fra No tav e forze dell'ordine TORINO -- E' in corso in queste ore una vasta operazione della polizia di Torino ...