iscrizionenewslettergif
Bergamo

Multe annullate per 100mila euro: chi risarcirà il danno al Comune?

Di Redazione25 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Moto della Polizia locale

Moto della Polizia locale

BERGAMO — Un ammanco di 100mila euro nelle casse comunali. In periodo di vacche magre, certo per l’amministrazione comunale non ci voleva che oltre tremila multe venissero annullate perché oltre i limiti di legge.

Il disservizio fa contenti gli automobilisti. Ma per il Comune è un danno erariale non indifferente, visto che solo nel primo semestre del 2011 è stato annullato l’8 per cento delle sanzioni totali comminate dai vigili.

Secondo quanto emerso, l’azienda incaricata dal Comune per stampare i verbali da spedire ai cittadini avrebbe trasmesso alla polizia locale molti dei documenti oltre i termini di legge per la notifica. Le multe sono dunque state annullate per evitare ricorsi al giudice di pace che avrebbero solo aggravato la situazione.

Risultato: 3.172 verbali, per un valore stimato oltre i 100mila euro, buttati nel cestino. Da Palafrizzoni spiegano che parte del problema è dovuto al fatto che il contratto con l’azienda riguarda tuttora un termine massimo di 150 giorni, mentre la legge nel frattempo è cambiata e prevede un limite di 90. Problema di comunicazione fra gli uffici comunali preposti e l’azienda, dunque. Ora chi restituirà l’ammanco al Comune? Del danno risponderà il dirigente comunale o l’azienda concessionaria del servizio? Anche perché la vicenda, probabilmente, finirà davanti alla Corte dei conti.

BergamoAntiquaria: in scena la qualità

BergamoAntiquaria BERGAMO -- BergamoAntiquaria conquista gli addetti ai lavori, ma non solo. Durante i primi giorni ...

Violenza sessuale sulla figlia: 48enne condannato a 8 anni

Il tribunale di Bergamo BERGAMO -- Un uomo di 48 anni residente in Bergamasca è stato condannato dal tribunale ...