iscrizionenewslettergif
Politica

Formigoni pensa al rimpasto: ipotesi azzeramento Pdl

Di Redazione25 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Formigoni

Roberto Formigoni

MILANO — C’è chi azzarda che il rimpasto sarà totale. Certo il presidente della Regione Lombardia si è dato 10 giorni di tempo per modificare la sua giunta dopo gli attacchi politici della Lega e le vicende giudiziarie che hanno messo fortemente in discussione il governo della Regione.

Formigoni vorrebbe procedere a un rimpasto molto ampio, quattro assessori e un sottosegretario. Ma fonti interne al Pdl riferiscono che il giro di valzer potrebbe essere anche maggiore, con il cambio totale degli esponenti pidiellini, anche in vista dei congressi in arrivo.

Per ora, le notizie in arrivo da Milano dicono che a rischiare il posto saranno in primo luogo gli assessori Alessandro Colucci, Stefano Maullu e Massimo Buscemi, probabilmente dirottati sui congressi provinciali e cittadino che si terranno rispettivamente il 12 e il 25 febbraio. Indiscrezioni trapelate dal Pirellone sostengono che il governatore sarebbe disposto a sacrificare anche Monica Rizzi. Mentre, se le cose non precipitano politicamente, meno probabili appaiono le sostituzioni dell’assessore bergamasco Marcello Raimondi e di Domenico Zambetti e Gianni Rossoni.

Fuga di dati sensibili e cellulari: nuova grana nel Pdl Bergamo

Nuova grana nel Pdl di Bergamo BERGAMO -- Telefonate sui cellulari privati degli iscritti, da parte di sedicenti esponenti del partito ...

Malore in aula: Di Pietro finisce in ospedale

Antonio Di Pietro ROMA -- Il leader dell'Italia dei Valori Antonio Di Pietro ha accusato in malore questa ...