iscrizionenewslettergif
Bassa

Cade da 15 metri: operaio bergamasco muore in cantiere

Di Redazione25 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'ambulanza

L'ambulanza

ROMANO DI LOMBARDIA — Un operaio bergamasco di 48 anni, Mario Lamera, è morto precipitando dal ponteggio di un palazzo in ristrutturazione a Nerviano, in provincia di Milano.

L’uomo era residente a Romano di Lombardia. Ieri stava lavorando con alcuni colleghi in un cantiere in via Ferrari quando, per cause ancora al vaglio, ha perso l’equilibrio ed è precipitato da un’altezza di circa 15 metri.

Inutile la corsa dei soccorritori. All’arrivo del personale del 118, allertato dai colleghi, l’operaio è spirato prima del trasporto in ospedale.

Sulla vicenda sono partite le indagini della polizia locale e dell’Asl di Milano. L’obiettivo è valutare se le norme di sicurezza nel cantiere siano state rispettate dell’impresa edile per la quale lavorava la vittima.

Brebemi: operaio muore travolto da un blocco di cemento

Cantiere della Brebemi CALCIO -- Drammatico incidente sul lavoro nel cantiere della Brebemi. Un operaio albanese di 48 ...

Treviglio: il terremoto provoca crepe alle Poste

Treviglio TREVIGLIO -- Crepe su un muro e intervento dei vigili del fuoco. Sono stati attimi ...