iscrizionenewslettergif
Fotonotizie

L’ultimo saluto del Cai a Mario Merelli

Di Redazione24 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

BERGAMO — “Un grande alpinista e figlio della terra bergamasca che ha realizzato numerose imprese di eccellente valore sportivo e umano, riconosciuto, a pieno titolo, nella storia dell’alpinismo dalle Orobie alle più alte montagne del mondo”. Così il Cai di Bergamo ha voluto salutare l’alpinista Mario Merelli morto tragicamente sul Pizzo Scais mercoledì scorso.

“Preparazione e caparbietà, coraggio e prudenza, onestà e lealtà, altruismo e solidarietà sono qualità umane che costituiscono il suo puro stile alpino per scalare i pilastri del cielo. Queste qualità umane, concreto esempio di comportamento etico e sociale di alto significato culturale, sono luce e traccia sicura per ogni giovane della nostra comunità”.

Recuperata la Santella di San Carlo Borromeo

SONY DSCBERGAMO -- La Santella di San Carlo Borromeo, luogo di devozione ubicato in un suggestivo ...

Ad Albino la sagra dei biligòcc

DSC00438ALBINO -- Si è tenuta domenica scorsa a Casale di Albino la 23esima edizione della ...