iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Isola

Yara, la famiglia si affida a un detective privato

Di Redazione23 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il luogo del ritrovamento di Yara Gambirasio

Il luogo del ritrovamento di Yara Gambirasio

BREMBATE SOPRA — Per cercare di far luce sulla morte di Yara, la famiglia Gambirasio ha deciso di ingaggiare un detective privato. Ad assumere l’incarico come consulente tecnico sarà un ex tenente del Ris (Raggruppamento investigazioni scientifiche) dei carabinieri.

Si tratta di Giorgio Portera, che vanta nel suo curriculum anche una collaborazione per risolvere il caso di Elisa Claps. Le indagini sull’omicidio della 13enne si sono da tempo focalizzate sulle prove scientifiche. Dopo il ritrovamento di tracce di Dna sugli indumenti intimi della ragazza, gli investigatori hanno raccolto oltre 13mila campioni biologici per confrontarli con quelli lasciati dal killer.

Nel frattempo la trasmissione “Chi l’ha visto” ha rivelato che la sera della scomparsa di Yara nella palestra di Brembate Sopra erano presenti anche i componenti di due squadre di calcetto. Nonostante i loro cellulari abbiano agganciato la cella telefonica vicina alla palestra, nessuno di loro è stato chiamato dagli inquirenti per rilasciare una testimonianza o per effettuare il tampone del Dna.

Bergamo Sposi: domenica casting gratuito a Presezzo

Abiti da sposa BERGAMO -- In vista di Bergamo Sposi, il salone dedicato agli sposi e alle famiglie ...

Yara, quelle incongruenze sulla vicenda Fikri

Il traghetto Berkane su cui s'imbarco Fikri con l'auto BERGAMO -- C'è una telefonata mai contestata e nemmeno finita nel fascicolo di Fikri a ...