iscrizionenewslettergif
Poesie

“Siamo tutti politici (e animali)” di Edoardo Sanguineti

Di Redazione23 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Siamo tutti politici (e animali):
premesso questo, posso dirti che
odio i politici odiosi: (e ti risparmio anche soltanto un parco abbozzo di
[catalogo
esemplificativo e ragionato): (puoi sceglierti da te cognomi e nomi, e sparare
nel mucchio): (e sceglierti i perché, caso per caso)
ma, per semplificare,
ti aggiungo che, se è vero che, per me (come dico e ridico) è politica tutto,
a questo mondo, non è poi tutto, invece, la politica: (e questo mi definisce,
sempre per me, i politici odiosi, e il mio perché:
amo, così, quella grande
[politica
che è viva nei gesti della vita quotidiana, nelle parole quotidiane (come ciao,
pane, fica, grazie mille): (come quelle che ti trovi graffite dentro i cessi,
spraiate sopra i muri, tra uno slogan e un altro, abbasso, viva):
(e poi,
lo so che non si dice, ma, alla fine, mi sono odiosi e uomini e animali).

“L’albero del silenzio” di Arthur Schopenhauer

hhhh_by_ErolDenec Dall’albero del silenzio pende il suo frutto, la pace. Di fronte agli sciocchi e agli ...

“Se” di Rudyard Kipling

father-and-baby-jrasche Se riuscirai a non perdere la testa quando tutti la perdono intorno a te, dandone a ...