iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Poesie

“Siamo tutti politici (e animali)” di Edoardo Sanguineti

Di Redazione23 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Siamo tutti politici (e animali):
premesso questo, posso dirti che
odio i politici odiosi: (e ti risparmio anche soltanto un parco abbozzo di
[catalogo
esemplificativo e ragionato): (puoi sceglierti da te cognomi e nomi, e sparare
nel mucchio): (e sceglierti i perché, caso per caso)
ma, per semplificare,
ti aggiungo che, se è vero che, per me (come dico e ridico) è politica tutto,
a questo mondo, non è poi tutto, invece, la politica: (e questo mi definisce,
sempre per me, i politici odiosi, e il mio perché:
amo, così, quella grande
[politica
che è viva nei gesti della vita quotidiana, nelle parole quotidiane (come ciao,
pane, fica, grazie mille): (come quelle che ti trovi graffite dentro i cessi,
spraiate sopra i muri, tra uno slogan e un altro, abbasso, viva):
(e poi,
lo so che non si dice, ma, alla fine, mi sono odiosi e uomini e animali).

“L’albero del silenzio” di Arthur Schopenhauer

Dall’albero del silenzio pende il suo frutto, la pace. Di fronte agli sciocchi e agli ...

“Se” di Rudyard Kipling

Se riuscirai a non perdere la testa quando tutti la perdono intorno a te, dandone a ...