iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Lega: Bossi attacca Monti, ma la base vuole Maroni

Di Redazione23 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bossi e Maroni, in mezzo Rosi Mauro

Bossi e Maroni, in mezzo Rosi Mauro

MILANO — “Un suggerimento a Berlusconi: la Lega ti chiede di far cadere questo governo infame o non riuscirà a tenere in piedi il governo della Lombardia, dove ne stanno arrestando uno al giorno”. Lo ha detto Umberto Bossi dal palco di Milano, dove la Lega è scesa in piazza contro il governo.

Il leader del Carroccio ha aggiunto: “Monti fuori dai coglioni. Ci vuole una tobin tax per mettere sulla retta via le banche ma uno che viene da una grande banca che ha fatto fallire il mondo le banche non le tocca, tocca la povera gente”. Poi, al consueto grido di “Padania libera. E Roma? Fanculo…”, il Senatur ha chiuso il suo intervento.

Ma la folla in Piazza Duomo ha urlato “Maroni, Maroni”, chiedendo che l’ex ministro prendesse la parola. Bossi prendendo tempo non gli ha consentito di parlare. A quel punto dalla folla si è alzata una selva di fischi.

Nel frattempo pare tramontata l’ipotesi di vedere il deputato bergamasco Giacomo Stucchi come nuovo capogruppo alla Camera. Nonostante Bossi avesse dichiarato pubblicamente che “entro novembre (dello scorso anno – ndr) Reguzzoni sarebbe stato rimpiazzato da Stucchi”, ora in pole position ci sarebbe Giampaolo Dozzo.

Lutto nella politica: è morto Ambrogio Crevenna

E' morto Ambrogio Crevenna ALZANO LOMBARDO -- E' morto sabato 21 gennaio Ambrogio Crevenna, direttore generale del Comune di ...

Congresso Pdl, il territorio e il mappamondo al contrario

Le bandiere del Pdl Territorio, territorio e ancora territorio. E' il liet motiv a cui stanno facendo ricorso alcuni ...