iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Concordia: ecco le due soluzioni per evitare l’innabissamento

Di Redazione23 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Lo schema delle soluzione per evitare l'affondamento della nave

Lo schema delle soluzione per evitare l'affondamento della nave

ISOLA DEL GIGLIO — La soluzione sarà trovata dagli esperti di una società olandese. Ma fioccano le proposte tecniche per evitare l’affondamento della Costa Concordia.

L’ultima arriva dallo studio di architettura Bocci and Partners, di San Ginesio (Macerata). che suggerisce di mettere in sicurezza la nave ancorandola con funi d’acciaio alla terraferma. Stando ai calcolo servirebbero 21 funi d’acciaio con un diametro di 10 centimetri, che possono essere messe in opera in due giorni, lavorando su tre turni.

L’imbracatura impedirebbe l’inabissamento della nave per permettere quindi le ricerche dei dispersi e lo svuotamento dei serbatoi.

Un’altra ipotesi è quella dei “rostri” tra la chiglia e il fondo del mare dalla parte del possibile scivolamento. Come una sorta di cuneo, di fermo inserito a bloccare lo scafo. L’idea è del veneziano Massimo Colomban, secondo il quale i “rostri”, alti fino a 2 metri con una forma simile ai cavalli di Frisia, dovrebbero essere costruiti in acciaio o cemento con punte che si aggrappino alle superfici proprio per evitare lo scivolamento.

Naufragio Concordia, Schettino accusa: la Costa sapeva

Il comandante della Costa Concordia Francesco Schettino GROSSETO -- "Ho informato la Costa di quanto stava accadendo, senza sottovalutare nulla". E' quanto ...

Concordia: piattaforma di cemento per estrarre il carburante

I piedistalli su cui poggerà la piattaforma ISOLA DEL GIGLIO -- Sono cominciate la fasi preparatorie per estrarre il 2300 tonnellate di ...