iscrizionenewslettergif
Editoriali

Atalanta, certe multe sono inaccettabili

Di Redazione23 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il presidente Antonio Percassi

Il presidente Antonio Percassi

BERGAMO — La Juventus ha vinto perchè ha dimostrato di essere più forte dell’Atalanta. Finito. Uso questo spazio per analizzare le partite, solitamente cerco di costruire un discorso logico su tattica e motivazioni ma ‘sto giro non ne ho voglia. Perchè sono allibito: assolutamente allibito.

Al Comunale di Bergamo, sabato sera, i tifosi della Juventus presenti nel settore ospiti hanno, nell’ordine: creato problemi all’ingresso, lanciato almeno 5 bengala verso la Curva Sud, divelto piastrelle dai bagni (i danni non sono ancora stati quantificati), disturbato il minuto di raccoglimento e lanciato petardi e altri razzi verso i sostenitori bergamaschi.

Oggi, il giudice sportivo Gianpaolo Tosel, ha preso queste decisioni.

“Ammenda di € 35.000,00 : alla Soc. ATALANTA per avere suoi sostenitori, al 44° del primo tempo, colpito ad una spalla con una moneta metallica il Direttore di gara, senza conseguenze lesive; per avere inoltre, nel corso della gara, lanciato nel settore avversario e nel recinto di giuoco numerosi petardi e bengala; per avere ancora, al 22° del secondo tempo, indirizzato oggetti di varia natura (una bottiglietta vuota, palle di carta e simili) verso un calciatore avversario, costretto ad abbandonare in barella il recinto di giuoco; entità della sanzione attenuata ex art. 14 comma 5 in relazione all’art. 13 comma 1 lettere a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 15.000,00 : alla Soc. JUVENTUS per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel settore avversario e nel recinto di giuoco numerosi petardi e bengala; entità della sanzione attenuata ex art. 13 – co. 1 – lett. a) e b), e co. 2, CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza”.

Faccio alcune semplici considerazioni. Anzi, non mi spendo nemmeno a cercare spiegazioni per una decisione di questo livello. Ecco alcune domande.

1)Come ha definito, caro giudice, che la moneta metallica (sono quelle della peggior specie, fuori Bergamo le usano solo di plastica o di cioccolato) è stata lanciata dai sostenitori dell’Atalanta? Negli altri settori del Comunale c’erano tifosi della Juventus. Ovunque. Tranne in Curva Pisani.

2)Come mai, caro giudice, la differenza di sanzione tra Atalanta e Juventus è così elevata? Tutto per colpa di una bottiglietta vuota e alcune palle di carta?

3)Perchè, signor Tosel, pesano molto di più gli atti che hanno “offeso” ufficiali di gara e avversari dell’Atalanta rispetto ai 5 tifosi atalantini feriti?

4)Perchè, signor Tosel, non è stato preso provvedimento alcuno verso la quaterna arbitrale che, vista la situazione, non ha deciso di sospendere la partita?

5)Secondo quali basi, signor Giudice Sportivo, ha capito che l’Atalanta e la Juventus, hanno operato con le forze dell’ordine? Lei ha visto uomini della Juventus andare nel settore ospiti a calmare gli animi? A me, scusi tanto, il dettaglio è sfuggito.

Non mi risponderà mai, signor Giudice Sportivo. Ma non importa, non c’è nulla da spiegare. Faccio da me, capisco da solo.

Chiudo con una speranza, sincera. Il presidente dell’Atalanta Antonio Percassi deve reagire. Capisco che il momento sia delicato, capisco che il calcio scommesse prosciuga pensieri e risorse però qui non si possono spendere migliaia di euro ogni 15 giorni senza giustificazione. Tra Milan e Juventus, siamo a quota 50.000: ai rossoneri invece nulla, ai bianconeri il minimo sindacale.

Basta farsi prendere per i fondelli, basta tutelare sempre gli stessi evitando di decidere contro i potenti: reagisca, presidente. Lo faccia per la sua gente.

Fabio Gennari

Atalanta, con la Juventus una grande occasione

Stefano Colantuono BERGAMO – Questa volta, non servono molti giri di parole. L’Atalanta di Roma è stata ...

Congresso Pdl, il territorio e il mappamondo al contrario

Le bandiere del Pdl Territorio, territorio e ancora territorio. E' il liet motiv a cui stanno facendo ricorso alcuni ...