iscrizionenewslettergif
Università

Profumo: modifiche ai bandi per la ricerca

Di Redazione19 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Francesco Profumo

Francesco Profumo

Modifiche ai bandi per i Progetti di ricerca di interesse nazionale. Questa la scelta del Ministro dell’Istruzione Francesco Profumo dopo le rimostranze e le voci di protesta che avevano contestato diversi punti dei bandi.

Le modifiche sono avvenute tramite la pubblicazione, lo scorso 12 gennaio, di un nuovo bando per il biennio 2010-2011 che introduce delle novità importanti. In primis, è stato abbassato il costo minimo per i progetti presentabili per ciò che concerne alcune aree, riducendolo da 600.000 euro a 400.000, adeguando dunque i costi in settori in cui le necessità di ricerca possono risultare minori in termini di risorse. Per quanto riguarda il programma quadro europeo Horizon 2020, che finanzierà la ricerca per 80 miliardi di euro, è stato eliminata l’interpretazione restrittiva della norma che pareva potesse escludere molte aree di ricerca.

Con le modifiche apportate dal ministro Profumo sono stati inoltre posticipati anche i termini di presentazione dei progetti per alcune aree, ed è stato aumentato il numero massimo dei progetti valutabili positivamente.

Economia: al via il premio Manlio Resta 2012

Laurea in economia Per i laureati in Economia la Fondazione Manlio Resta Onlus bandisce il premio Manlio Resta ...

App dell’Ateneo di Bergamo per Android

Applicazioni per smartphone E' nata "MyUniBG", applicazione per smartphone Android che permette di avere sempre a disposizione alcuni ...