iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Concordia: non era clandestina la ragazza in plancia con Schettino

Di Redazione19 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La ragazza a cena con il capitano

La ragazza a cena con il capitano

ISOLA DEL GIGLIO — E’ stato chiarito in mattinata il mistero della ragazza moldava che si trovava sulla plancia della Costa Concordia al momento del disastro avvenuto venerdì sera davanti all’isola del Giglio. La donna non era una clandestina bensì regolarmente imbarcata. Lo ha confermato la compagnia stessa.

La ragazza è Domnica Cermotan, 25 anni. Lo scrive il sito online di un quotidiano Adevarul.md, secondo cui la giovane faceva parte fino a poco fa dell’equipaggio della nave. La giovane era in vacanza sulla Concordia, era il suo regalo di compleanno. La Cermotan è di origini moldave, ha il passaporto rumeno e vive a Bucarest.

La donna che la sera del naufragio avrebbe cenato con il comandante Francesco Schettino dopo essersi “regolarmente imbarcata” sulla nave nel porto di Civitavecchia. Lo precisa la compagnia, che si dice “pronta a fornire alle autorità competenti identità della persona e numero di pratica del biglietto acquistato”.

Costa Crociere precisa inoltre che “le leggi vigenti, le norme di sicurezza e i sistemi di controllo che l’azienda adotta con assoluto scrupolo, non consentono l’imbarco di persone non registrate”.

In un’intervista alla tv moldava Journal tv, ripresa da molti siti italiani, la ragazza racconta: la notte del naufragio “ero con Schettino”. Aggiunge di essere un membro dell’equipaggio e difende l’operato del comandante della Concordia, che “ha salvato migliaia di persone”. La giovane racconta alla tv del suo paese che al momento dell’impatto della nave con gli scogli era a cena e di essere poi salita sul ponte per tradurre in russo le informazioni fornite dagli ufficiali.

La Costa Concordia si sposta di un metro e mezzo verso l’abisso

La Costa Concordia ISOLA DEL GIGLIO -- La Costa Concordia si è spostata di un metro e mezzo ...

Naufragio Concordia, Schettino accusa: la Costa sapeva

Il comandante della Costa Concordia Francesco Schettino GROSSETO -- "Ho informato la Costa di quanto stava accadendo, senza sottovalutare nulla". E' quanto ...