iscrizionenewslettergif
Provincia

Giovedì stop al freddo, ma nel weekend neve sui rilievi

Di Redazione18 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il gelo

Il gelo

BERGAMO — Certo non si sono raggiunti i 21 gradi sottozero del Monte Rosa o i 23 del Passo Cimabanche, nel Bellunese. Tuttavia la morsa del freddo si fa sentire anche in Bergamasca, specie sulle montagne dove le temperature ieri si sono aggirate sui – 10°C. Tutta colpa di un’ondata di aria fredda proveniente dai Balcani che dovrebbe esaurirsi oggi.

Un rialzo delle temperature si potrà registrare tra giovedì e venerdì. Nel weekend però di nuovo termometri giù per una nuova perturbazione proveniente dalla Scandinavia che potrebbe portare anche pioggia e nevicate. Ecco le previsioni dettagliate dell’Arpa Lombardia.

PREVISIONE PER MERCOLEDÌ 18 GENNAIO 2012
Stato del cielo: sui rilievi sereno o poco nuvoloso salvo passaggi sparsi di nubi alte, specie dal pomeriggio. In pianura cielo inizialmente invisibile nubi basse o nebbia, in parziale sollevamento nelle ore diurne.
Precipitazioni: assenti.
Temperature: minime e massime in lieve rialzo. In pianura minime tra 0 e -7 °C, massime tra 0 e 6 °C.
Zero termico: a circa 1800 metri, in risalita fino a 2000 metri; dalle ore serali e fino al mattino sotto i 500 metri, causa inversione termica nei bassi strati.
Venti: in pianura deboli occidentali o calma, in montagna deboli settentrionali con rinforzi sul Nordovest.
Altri fenomeni: in pianura e nelle valli gelate diffuse e forti brinate nella notte e al mattino.

PREVISIONE PER GIOVEDÌ 19 GENNAIO 2012
Stato del cielo: ovunque poco nuvoloso tendente a nuvoloso per passaggi di alte di ridotto spessore, specie dal pomeriggio. In pianura al mattino cielo localmente invisibile per nebbia o nubi basse in progressivo dissolvimento.
Precipitazioni: sull’Alta Valtellina in serata non si escludono episodi di nevischio portato da Nord.
Temperature: minime in lieve rialzo, massime in moderato aumento. In pianura minime intorno a -3 °C, massime intorno a 7 °C.
Zero termico: a 2200 metri in risalita dino a 2600 metri; fino al mattino sotto i 500 metri, causa inversione termica nei bassi strati.
Venti: in pianura deboli occidentali con rinforzi a Oriente, in montagna da deboli a moderati dai quadranti occidentali.
Altri fenomeni: in pianura e nelle valli gelate diffuse e brinate nella notte e al mattino.

PREVISIONE PER VENERDÌ 20 GENNAIO 2012
Stato del cielo: ovunque nuvolosità variabile con addensamenti persistenti sui rilevi alpini settentrionali e ampie schiarite altrove.
Precipitazioni: sui rilievi più settentrionali deboli nevicate o nevischio portato da Nord.
Temperature: minime e massime in moderato rialzo.
Zero termico: inizialmente a 2500 metri circa, in progressivo abbassamento fino a 1200 metri in serata.
Venti: in pianura e nelle valli deboli occidentali in repentina rotazione dai quadranti settentrionali con rinforzi dal pomeriggio, anche a carattere di foehn; in montagna moderati tendenti a forti settentrionali.
Altri fenomeni: in pianura e nelle valli deboli gelate nella notte e al primo mattino. Possibile ancora qualche banco di nebbia al nella notte e al primo mattino sulla pianura orientale.

TENDENZA PER SABATO 21 E DOMENICA 22 GENNAIO 2012
Sabato e domenica cielo ovunque in prevalenza soleggiato con addensamenti possibili sui rilievi alpini più settentrionali associati a isolati episodi di nevischio, più probabili sabato. Venti da deboli a localmente moderati nordoccidentali. Nella notte e al mattino locali gelate in pianura e nelle valli. Temperature in moderato calo nei minimi, in lieve calo nei massimi sabato.

Editoria: oltre 500 imprese in Bergamasca

Cinquecento imprese editoriali a Bergamo BERGAMO -- Sono oltre cinquecento le imprese bergamasche che si occupano di libri, giornali e ...

Tragedia sul Redorta: muore l’alpinista Mario Merelli

Mario Merelli VALBONDIONE -- Dramma nel mondo dell'alpinismo. Mario Merelli, celebre alpinista bergamasco, è morto questa mattina ...