iscrizionenewslettergif
Esteri

Francia, centrali atomiche a rischio: servono 10 miliardi di euro

Di Redazione17 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Una centrale nucleare

Una centrale nucleare

PARIGI, Francia — Le centrali atomiche francesi sono a rischio e per metterle in sicurezza servono 10 miliardi di euro. A lanciare l’allarme è l’Autorità francese di controllo nucleare.

I test di stress condotti negli ultimi giorni sugli impianti nucleari francesi hanno mostrato che gran parte delle cetrali dovrà essere ristrutturata. L’Autorità ha dunque “caldamente” invitato l’azienda energetica Edf e Areva a provvedere.

Secondo le prescrizioni dell’Autorità, 19 impianti dovranno essere dotati di gruppi elettrogeni di soccorso capaci di alimentare gli impianti di sicurezza in caso di perdita dell’alimentazione elettrica sulla rete nazionale. Inoltre, le sale di controlle delle centrali dovranno essere costruite in bunker adatti ad affrontare qualunque emergenza.

Le due compagnie dovranno presentare progetti e cambiamenti entro il 30 giugno 2012 allo Stato francese.

La sonda russa Phobos precipita nell’Oceano Pacifico

Il punto d'impatto della sonda Phobos MOSCA, Russia -- Allarme rientrato, almeno in Europa. I primi frammenti della sonda russa Phobos-Grunt ...

Leggendario base-jumper si schianta contro la montagna (video)

Jeb Collins durante il salto con il collega CITTA' DEL CAPO, Sudafrica -- I suoi salti sono diventati leggendari. Ma l'ultimo gli è ...