iscrizionenewslettergif
Italia

Elicottero urta un cavo e precipita: due morti

Di Redazione16 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'elicottero precipitato

L'elicottero precipitato

TERNI — Un elicottero privato è precipitato ieri pomeriggio nelle campagne di Narni durante la fase di atterraggio. Morte le due persone a bordo.

Le vittime sono il narnese Filippo Sini, 39 anni, e Giorgio Mestichelli, 57, nato a Castel di Lama (Ascoli Piceno), ma residente a Vitorchiano (Viterbo).

L’incidente è avvenuto poco dopo le 15. Il cielo in quel momento era sereno. L’elicottero, un Robinson R22, avrebbe impattato un cavo dell’energia elettrica che si trovava a 100 metri d’altezza, precipitando. Al loro arrivo, i soccorritori hanno trovato la cabina a diversi metri di distanza dal rotore, sulle cui pale era ancora attorcigliato un cavo.

Alcuni testimoni hanno riferito di aver udito un boato. L’elicottero era atterrato verso all’aviosuperficie di Terni, ripartendo dopo circa 45 minuti per quella che, a quanto appreso, doveva essere una gita tranquilla con il bel tempo.

Disastro Costa Concordia: recuperata la scatola nera

La Costa Concordia piegata sugli scogli del GiglioISOLA DEL GIGLIO -- Mentre il bilancio della tragedia della nave da crociera Costa Concordia, ...

Estorsione a Trezeguet: Corona condannato a 5 anni

Fabrizio Corona TORINO -- Cinque anni di reclusione. La Corte d'appello di Torino ha aumentato la ...