iscrizionenewslettergif
Provincia

Yara, esame del dna a una donna residente a Frosinone

Di Redazione12 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il ritrovamento del corpo di Yara Gambirasio

Il ritrovamento del corpo di Yara Gambirasio (foto Mariani)

BERGAMO — Una donna che abita vicino Frosinone sarebbe stata sottoposta al prelievo di dna perché gli inquirenti avrebbero accertato che il suo cellulare aveva agganciato una cella nella zona di Brembate Sopra il giorno della scomparsa di Yara Gambirasio. Lo rivela il programma di Rai 3 “Chi l’ha visto?”.

Secondo le indiscrezioni della trasmissione la donna avrebbe negato di aver quel numero di cellulare, ma si è comunque sottoposta all’esame tramite un tampone. “Sono mesi che chiediamo e preleviamo dna da persone che abitano in tutta Italia e che abbiamo accertato si trovavano nella zona il giorno della scomparsa di Yara”, hanno detto gli gli inquirenti senza confermare il caso in particolare.

Tra le persone alle quali è stato chiesto l’esame, anche residenti in Trentino, Umbria e Puglia. Tutti si trovavano nella zona di Brembate per motivi di lavoro o di svago.

I soldi trovati a Nicoli non sono di Locatelli: l’inchiesta si allarga

L'imprenditore bergamasco Pierluca Locatelli BERGAMO -- Nuovo clamoroso sviluppo nella vicenda delle tangenti all'ex vicepresidente del consiglio regionale Nicoli ...

Honegger: cassa in deroga in arrivo per 378 lavoratori

Il cotonificio Honegger ALBINO -- Dopo aver esaurito il periodo di cassa integrazione straordinaria, il cotonificio Honegger di ...