iscrizionenewslettergif
Bergamo

Italcementi: cassa integrazione per 265 lavoratori

Di Redazione12 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'Italcementi

L'Italcementi

BERGAMO — Saranno al massimo 265 i lavoratori dell’Italcementi che verranno messi in cassa integrazione nelle sedi bergamasche. Lo precisa l’azienda stessa in una nota stampa.

“La situazione del mercato in Italia, la peggiore da almeno otto anni a questa parte, impone anche a Italcementi misure per fronteggiare la crisi, che riguarderanno sia la sede centrale di Bergamo, sia le strutture produttive sul territorio” si legge nel comunicato.

“Come è sempre stato fatto, tali misure saranno attuate con la massima attenzione verso le persone e contenendo il più possibile l’impatto sociale. Le misure, inoltre, sono oggetto di accordo con le rappresentanze sindacali e dei lavoratori. Oggi, infatti, è stato firmato un verbale di accordo che consentirà di aprire l’iter per la richiesta della cassa integrazione straordinaria presso il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, motivata dall’imprevisto prolungarsi della crisi ben al di là dei normali cicli economici del settore”.

“Le misure messe in campo per fronteggiare la complessa situazione che si profila anche per il 2012 – che si presenta difficile, come lo sono stati gli ultimi tre anni – riguarderanno l’accesso alla cassa integrazione per un massimo di 80 persone presso la sede Italcementi e 60 persone presso il Centro tecnico di gruppo per quanto attiene la sede di Bergamo; cassa integrazione per un massimo di 115 persone per la rete produttiva e 10 persone per la rete commerciale Italia”.

Atb: deviazione di percorso per la linea 1

L'Atb point di Porta Nuova BERGAMO -- L'azienda municipalizzata dei trasporti Atb rende noto che durante lo svolgimento di “Bergamo ...

Medici: ai mercoledì dell’Ordine si parla di omicidi in famiglia

Isabella Merzagora BERGAMO -- Ripartono con un tema di stretta attualità “I Mercoledì dell’Ordine”, gli incontri divulgativi ...