iscrizionenewslettergif
Bassa

Nichel cento volte sopra il limite nella falda della Bassa

Di Redazione10 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Acqua inquinata da nichel

Acqua inquinata da nichel

TREVIGLIO — Cento volte oltre il limite consentito che è di 20 microgrammi per litro. L’Arpa di Bergamo, nella sua ultima campagna d’analisi, ha rilevato concentrazioni di nichel di 2500 microgrammi nella falda a Verdellino.

I campioni sono stati prelevati dai pozzi di via Vienna. Per questo, per questa sera, è stata convocata una riunione d’urgenza fra i tecnici dell’Arpa e gli amministratori comunali per analizzare la situazione e prendere i necessari provvedimenti.

L’entità dell’inquinamento preoccupa Verdellino, Ciserano, Castel Rozzone, Arcene e Treviglio. E va a sommarsi all’annosa questione del cromo esavalente, ancora al centro di animate discussioni fra la popolazione e gli amministratori locali e tutt’altro che risolta.

Trevigliese: allarme alto per cromo e nichel

Treviglio TREVIGLIO -- E' tutt'altro che risolta la vicenda del cromo esavalente nel Trevigliese. Secondo i ...

Perde controllo del motorino: ragazzino travolge gli amici

L'ambulanza PONTIROLO -- Una ragazzino di 16 anni, originario di Treviglio, si trova ricoverato in gravi ...