iscrizionenewslettergif
Esteri

Protesi al seno cancerogene: si allarga l’allarme

Di Redazione9 gennaio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le protesi Pip sotto accusa

Le protesi Pip sotto accusa

PARIGI, Francia — Cresce il numero dei paesi coinvolti dall’allarme protesi al seno. Lo scandalo delle applicazioni che si sospetta siano cancerogene è partito dalla Francia. In Italia potrebbe riguardare qualcosa come 4500 donne.

Molti paesi hanno raccomandato la rimozione degli impianti mentre sarebbero circa mezzo milione le donne interessate al problema in tutto il mondo. La società ha prodotto fino a 100mila protesi all’ anno, di cui l’84 per cento destinato all’esportazione, tra cui l’America Latina, Spagna e Gran Bretagna.

Ora Germania e Francia consigliano l’asporto generalizzato degli impianti a rischio rottura. La Gran Bretagna concede la rimozione gratuita per le donne operate in strutture pubbliche, il 5 per cento, ma non vuole allarmismi: “Non raccomandiamo la rimozione di questi impianti, perché non si sono evidenziati problemi di sicurezza, effetti tossici o legami diretti coi tumori”, spiega Andrew Lansley del dipartimento per la Salute pubblica. “È quindi più importante non esagerare i motivi di preoccupazione. Ma se le donne sono allarmate, le sosterremo”.

Cambio gratuito della protesi in Venezuela, limitato ai casi di tumore in Francia e a quelli strettamente necessari in Italia, Belgio e Colombia.
Tra le 400 e le 500 mila le portatrici di protesi a marchio Pip nel mondo, l’incidenza maggiore in Europa e Sudamerica.

Sul banco degli imputati il gel in silicone non conforme utilizzato dalla società francese produttrice, oggi fallita. Di origine industriale, sarebbe la causa della rottura degli impianti e potrebbe essere cancerogeno.

Allarme mozzarelle blu: vengono dall’estero

Una mozzarella blu FROSINONE -- E' di nuovo allarme per le mozzarelle blu. L'ultimo sequestro di prodotti avariati ...

L’Iran prepara un nuovo impianto nucleare sotterraneo

Il presidente iraniani visita gli impianti nucleari TEHERAN, Iran -- Un nuovo sito sotterraneo per l'arricchimento di uranio. E' questo l'obiettivo dell'Iran: ...