iscrizionenewslettergif
Bergamo

Saldi: i commercianti sperano, i consumatori vedono nero

Di Redazione31 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I saldi invernali

I saldi invernali

BERGAMO — Dopo un Natale decisamente sottotono nelle vendite, i commercianti sperano che nei saldi per risalire la china. Gli sconti partiranno nella maggior parte delle città italiane il 5 gennaio, ma già da diversi giorni tantissimi negozi hanno dato il via a un tam tam attraverso sms, email e telefonate per avvertire i clienti più affezionati delle promozioni e degli sconti applicati prima della data stabilita.

Secondo uno studio della Confcommercio ogni famiglia spenderà mediamente 403 euro per l’acquisto di capi d’abbigliamento e accessori, circa 168 euro pro capite, per un valore complessivo di 6,1 miliardi di euro che rappresenterebbe il 18 per cento del fatturato annuo del settore.

Ma secondo il Codacons, la cifra sarà molto distante dalla realtà. “Solo il 4o per centodelle famiglie – sostiene il presidente dell’associazione, Carlo Rienzi – potrà permettersi qualche acquisto, e la spesa pro capite in regime di saldi si attesterà sui 110 euro. Il calo delle vendite, in base ai primi risultati emersi da una nostra indagine, raggiungerà quota -30 per cento rispetto ai precedenti saldi invernali”.

Le previsioni dell’Adoc sono ancora più negative: “Si prevede un calo delle vendite del 30 per cento rispetto allo scorso anno e una spesa in ribasso del 21”, dice in una nota il presidente dell’Adoc, Carlo Pileri, secondo il quale la spesa per ogni persona non supererà i 90 euro.

Tragico incidente: fidanzatini muoiono in scooter

L'ambulanza BERGAMO -- E' morta ieri mattina agli Ospedali Riuniti di Bergamo Valentina Mitro, la ragazza ...

Benzina alle stelle: sfiorati 1,8 euro al litro

Prezzi della benzina alle stelleBERGAMO -- Prezzi alle stelle e sempre meno sostenibili. Con i rialzi delle addizionali regionali ...