iscrizionenewslettergif
Sport

Calcioscommesse: combinavano anche i rigori

Di Redazione31 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cristiano Doni all'uscita dal carcere

Cristiano Doni all'uscita dal carcere

BERGAMO — Sempre peggio. Dalla testimonianza del calciatore del Piacenza Carlo Gervasoni davanti al giudice per le indagini preliminari Guido Salvini emergono particolari vieppiù sconcertanti sull’ex capitano dell’Atalanta Cristiano Doni, in merito alle presunte combine legate alla vicenda del calcioscommesse.

Secondo quanto affermato, Gervasoni si sarebbe accordato con Doni in occasione del match Atalanta-Piacenza del 19 marzo 2011 persino su come tirare un eventuale calcio di rigore. Stando a quanto emerge dall’ordinanza del gip, Doni avrebbe dovuto tirare il penalty centralmente e il portiere del Piacenza avrebbe fatto in modo di lasciarlo entrare. Così fu.

Per la sua testimonianza Gervasoni ha ottenuto gli arresti domiciliari. Il calciatore del Piacenza sta vuotando il sacco e fornendo collaborazione alla giustizia. Secondo le sue testimonianze le partite combinate sarebbe decine di serie A, B e Coppa Italia e altrettanti i calciatore coinvolti.

La Procura della Federcalcio intanto ha acquisito la documentazione dalla procura di Cremona e si prepara ad aprire un ulteriore procedimento in ambito sportivo.

Interrogatori finiti: a Cremona l’11 gennaio c’è Doni

Cristiano Doni BERGAMO – Si è chiuso con l’interrogatorio di Sartor il 2011 di lavoro sull’indagine “LastBet” ...

Percassi sulle intercettazioni telefoniche: mai usato pratiche illegali

Antonio Percassi BERGAMO -- "Il presidente Percassi non ha mai posto in essere pratiche illegali volte all'acquisizione ...