iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Nuovo dispositivo per ridurre i cesarei

Di Redazione22 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Odon Device

Odon Device

Un’alternativa al forcipe e ai cesarei d’urgenza. Si tratta dell'”Odon Device”, nato dall’idea, sembra incredibile, di un meccanico argentino che guardando un programma tv in cui veniva mostrato un sistema per estrarre un tappo di sughero dalla bottiglia, ha ipotizzato che lo stesso artifizio potesse essere applicato ai parti naturali.

L’idea è rimbalzata alle orecchie dei ginecologi e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che ha voluto provare il piccolo dispositivo ipotizzato dal meccanico Odon a Perugia.

“È la prima innovazione ostetrica dopo il forcipe – spiega Mario Merialdi, coordinatore del dipartimento di salute della riproduzione dell’Oms – Si tratta di un sacchetto, innocuo per madre e bambino, che consente di facilitare l’assistenza a un parto complicato che potrebbe altrimenti risolversi con uso di forcipe e ventosa o taglio cesareo”. Grazie a questo dispositivo, capace di avvolgere delicatamente la testa del bambino, il piccolo viene aiutato a scivolare dolcemente lungo il canale del parto. Il dispositivo ha un costo molto ridotto, 2-3 euro, “una rivoluzione” – ha commentato Merialdi sottolineando l’importanza di introdurlo nei Paesi poveri ad alta incidenza di mortalità perinatale.

Il sistema per ora è stato sperimentato in 16 casi non complicati e un più ampio studio permetterà di verificare se il sistema Odeon è del tutto sicuro.

Pidocchi: falsi miti e soluzioni

Pidocchi L'infestazione da pidocchi è molto comune tra i bambini che frequentano la scuola, in particolare ...

Gravidanza e problemi dentali: esiste un legame

Gravidanza e problemi dentali La gravidanza è strettamente collegata con i problemi dentali. Se fino a poco tempo fa, ...