iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Dolomiti: enorme cuneo di roccia crolla dalla parete

Di Redazione22 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le Pale di San Martino

Le Pale di San Martino

TRENTO — Nuovo crollo sulle delicatissime Dolomiti. Una parte rocciosa nel gruppo dolomitico della Pale di San Martino è franata nei giorni scorsi cancellando tre vie alpinistiche.

Il cedimento, avvenuto nella parete est, non ha provocato nessun danno alle persone. La frana è avvenuta due giorni fa di prima mattina, quando in zona era presente una fitta nebbia. Solo ieri gli esperti si sono resi conto della portata del fenomeno.

La parte della parete più amata dagli scalatori – dal mitico Manolo, che vi tracciò la cosiddetta Supermatita -, in testa, non c’è più. Un blocco enorme, di quasi 400 metri di base e 100 d’altezza, si è sgretolato ed è finito ai piedi del Sass Maor.

Stando ai geologi, il distacco potrebbe essere stato provocato dall’azione degli agenti atmosferici sulla roccia, come già era avvenuto tre anni fa sempre nel gruppo delle Pale sul pilastro Castiglioni. Sempre nelle Dolomiti si sono verificati negli ultimi anni altri due imponenti distacchi. Il primo nel 2007 in Val Fiscalina. Il secondo nell’agosto di quest’anno a Cima Una, nella zona di Sesto Pusteria.

Protesi al seno pericolose: allarme anche in Italia

Un intervento di protesi al seno ROMA -- Dopo il richiamo in Francia di trentamila protesi al seno che sta facendo ...

Misteriosa sfera d’acciaio precipita nel deserto

La sfera d'acciaio trovata nel deserto della Namibia WINDHOEK, Namibia -- Una misteriosa sfera di metallo di 110 centimetri di circonferenza e dal ...