iscrizionenewslettergif
Università

Al via la valutazione della ricerca

Di Redazione22 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Francesco Profumo

Francesco Profumo

Al via le attività di valutazione sull’università e la ricerca italiana da parte dell’Anvur. Il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Francesco Profumo ha inaugurato, dopo una prima fase di rodaggio, il complesso meccanismo di analisi del funzionamento e del rendimento di 67 atenei statali e 28 non statali, 36 enti di ricerca pubblici.

Sotto la lente dell’Agenzia guidata dal professor Stefano Fantoni andranno ogni anno circa 200 mila ricerche: 14 aree di valutazione con un presidente e un numero variabile di componenti per un totale di 450 membri tra italiani e stranieri, provenienti dal mondo accademico e scelti da Anvur e Cineca.

Il primo report sulla valutazione della qualità della ricerca sarà prodotto dall’Anvur a giugno 2013, certificando i lavori della comunità scientifica italiana con il metodo della valutazione tra pari, “peer review”, mentre per le materie umanistiche è ancora aperto il dibattito sui criteri di valutazione da utilizzare.

Il governo provvederà a graduare i fondi da assegnare ai diversi atenei ed enti in base all’esito delle sue valutazioni: per il prossimo alle università andranno circa 7,5 miliardi e la suddivisione avverrà a marzo. “Nel 2013 – ha spiegato il ministro – avremo una quota destinata alla formazione e una quota del finanziamento universitario sulla base dei risultati che emergeranno dalla fotografia prodotta dall’Anvur”.

Seminario sul controllo di gestione con Pezzella

Sede di Caniana "Controllo di gestione e processo di budgeting nel gruppo Gewiss". Questo il titolo dell'incontro previsto ...

Cultura araba: borse di studio in Egitto

Egitto Borse di studio per laureandi, laureati e studiosi in lingua e cultura araba che intendano ...