iscrizionenewslettergif
Esteri

Polacco seppellisce viva la fidanzata: mi annoiava

Di Redazione20 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Michelina Lewandowska

Michelina Lewandowska

LONDRA, Gran Bretagna — Un uomo di origine polacca ha attaccato la fidanzata col taser e poi l’ha sepolta viva in un bosco dello Yorkshire, chiusa in una scatola di cartone. Marcin Kasprzak è stato riconosciuto colpevole di tentato omicidio.

Michelina Lewandowska, madre di 27 anni, è scampata alla morte usando l’anello di fidanzamento tagliente per liberarsi dal cartone e riemergere da quella che avrebbe potuto essere la sua tomba. Il raccapricciante episodio risale al maggio scorso, ed è stato ricostruito ieri in tribunale. Il 13 gennaio l’emissione della pena.

“Il pensiero di mio figlio mi ha dato la forza di salvarmi” ha detto la giovane in una dichiarazione letta fuori dall’aula. “Temevo che sarei morta in quella scatola o che, se fossi mai riuscita a uscire, lui sarebbe stato lì ad aspettarmi”.

Davanti al giudice, Marcin, di due anni più giovane di lei, ha detto che la compagna lo “annoiava”. E così l’ha legata e imbavagliata e ha chiuso lo scatolone con il nastro adesivo ricoprendo poi la bara improvvisata con dieci centimetri di terriccio.

New York, folle dà fuoco a una donna in ascensore: catturato

Il folle in azione NEW YORK, Usa -- Episodio allucinante a New York. Una donna di 65 anni è ...

Fukushima: per smantellare i reattori serviranno 40 anni

La centrale atomica di Fukushima FUKUSHIMA, Giappone -- Per smantellare i reattori della disastrata centrale nucleare di Fukushima ci vorranno ...