iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Poesie

“Mutevolezza” di P.B. Shelley

Di Redazione20 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Il fiore che oggi sorride
domani morirà
ciò che desideriamo
durevole ci tenta e va
via. Che cosa e’ la gioia
del mondo? Un lampo che irride
alla notte, breve come la propria
luce.
La virtù come e’ fragile
l’amicizia come e’ rara
l’amore ci da’ una povera
felicità in cambio di orgoglio
e pena. Ma noi, benché cadano
subito, alla loro gioia sopravviviamo
e a tutto quello che diciamo
nostro.
Mentre i cieli sono azzurri e
di luce, mentre i fiori sono lieti
mentre gli occhi che prima
di sera cambieranno fanno sereno
il giorno, mentre ancora camminano
calme le ore, sogna tu, e dal tuo
sonno svegliati poi, per
piangere.

“Io desidero te, soltanto te” di Rabindranath Tagore

100 Io desidero te, soltanto te il mio cuore lo ripeta senza fine. Sono falsi e vuoti i ...

“Precipizio” di Vivian Lamarque

abstract_art_waving_backlit Come in un film da ridere mi stai facendo la fotografia e mi dici di fare un ...