iscrizionenewslettergif
Bergamo

Corpo a pezzi nella valigia: l’assassino è un indiano

Di Redazione19 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Scovato a Bergamo l'assassino

Scovato a Bergamo l'assassino

BERGAMO — E’ stato fermato sabato sera a Bergamo il presunto killer di Bhupinder Singh, il 34enne indiano ucciso a coltellate e a colpi di mannaia in una casa di via Cremona, a Brescia, e poi abbandonato in una valigia sfondata per le scale del palazzo nella notte tra l’11 e il 12 dicembre.

Per i carabinieri del Nucleo investigativo di Brescia l’assassino è Singh Sardara, un connazionale di 36 anni, clandestino, con fama di attaccabrighe e problemi di alcol.

I militari l’hanno trovato incrociando intercettazioni e pedinamenti di una donna dell’Est, con cui aveva una relazione.

“Il delitto è risolto” ha affermato con certezza il comandante dei carabinieri. Il corpo dell’assassinato era stato trovato in un trolley da cui spuntava parzialmente il cranio. Il movente andrebbe individuato nelle tensioni che caratterizzavano la vita dei due indiani, dovute principalmente all’alcol e alla carenza di denaro. Nelle ore antecedenti il delitto diverse persone erano state nell’appartamento per festeggiare il permesso di soggiorno che la vittima aveva ottenuto nei giorni precedenti.

Bollette luce e gas: in arrivo nuovi aumenti

Aumenti in arrivo per luce e gas BERGAMO -- Come se non bastassero le tasse delle varie manovre, da gennaio potrebbero aumentano ...

Cerca di evitare la polizia: ubriaca si schianta contro un cancello

I controlli della polizia stradale BERGAMO -- Ha cercato di evitare un posto di blocco della polizia stradale e si ...