iscrizionenewslettergif
Sport

Pareggio che brucia a Firenze: Atalanta fermata sul 2-2

Di Redazione18 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Esultanza al gol di Masiello

Esultanza al gol di Masiello

FIRENZE – Pareggio che brucia tantissimo quello ottenuto dalla Dea in casa della Fiorentina. Il 2-2 maturato al Franchi premia troppo i padroni di casa che agguantano il pari con un gol di Jovetic viziato da un fallo di mano clamoroso di De Silvestri. Animi tesi nel dopo gara, se la squadra di Rossi è stata contestata dalla sua gente fanno ancora più rumore le dichiarazioni degli atalantini che non hanno certo nascosto tutto il loro sdegno.

Formazioni confermate rispetto alla vigilia, Delio Rossi sceglie la linea verde e lancia dall’inizio Salifu a uomo su Moralez mentre Colantuono dimostra di puntare sulle garanzie e non cambia nulla tranne Lucchini e Peluso che rientrano dal primo minuto.

Pronti, via e la Fiorentina passa in vanteggio: nel silenzio del Franchi (sciopero di un quarto d’ora per alcuni problemi di un diffidato) Salifu apre per Vargas che di prima intenzione mette al centro dove Gilardino è bravissimo ad anticipare Lucchini (8’) superando Consigli.

La Dea sembra un po’ ferma, Cigarini continua a non girare e quando Jovetic cerca ancora Gilardino in area per i 200 bergamaschi al seguito meno male che arriva un destro debole e impreciso sul fondo.

Con Salifu a uomo su Moralez e i padroni di casa incapaci di imbastire una manovra degna di nota, Cigarini cambia il volto del suo primo tempo con una punizione a giro che sfiora l’incrocio (22’) a Boruc battuto: da quel momento in avanti il talentino emiliano (supportato da un Carmona molto tonico) inizia a distribuire palloni in velocità e anche se non arrivano occasioni degne di nota la formazione di Colantuono dimostra di potersela giocare senza grossi problemi.

In chiusura di tempo contropiede velenoso di Jovetic (42’) chiuso da un sinistro alto e qualche protesta del Franchi per un paio di interventi di Peluso e Cigarini non sanzionati: il giallo ci stava (arrivato solo per Behrami) ma Peruzzo sorvola e manda tutti a bere un thè caldo.

La ripresa, fin dai primi minuti, è un monologo targato BG: al 50’ Schelotto sul primo palo di testa mette alto di pochissimo, al 57’ “El Galgo” disegna un gran cross che Denis incorna a lato di pochissimo e se la saetta di Behrami (deviata da Consigli) che prende il palo è solo un’illusione per il popolo viola il finale è addirittura da thrilling.

Masiello (80’) pareggia i conti dopo un calcio d’angolo, Denis (85’) torna capocannoniere solitario con una zampata delle sue e quando tutti pensavano ormai ad una bellissima impresa ecco la beffa clamorosa di stampo pallavolistico: Bonaventura rinvia verso il fondo, De Silvestri con il braccio aperto serve Jovetic e la Viola trova il 2-2.

I 6 minuti di recupero e la contestazione finale alla squadra di Rossi sono soltanto sfumature di una gara dalle emozioni forti: la Dea sale a 17 ma da Firenze si poteva e si doveva tornare con un risultato pieno.

 

FIORENTINA – ATALANTA 2-2

Reti: 8’ Gilardino(F), 80’ Masiello(A), 85’ Denis(A), 88’ Jovetic(F)

FIORENTINA: Boruc, De Silvestri, Gamberini, Nastasic, Pasqual, Behrami, Salifu (64’ Kharja), Lazzari, Vargas (50’ Romulo), Jovetic, Gilardino (76’ Babacar). All. D. Rossi

ATALANTA: Consigli, Masiello, Lucchini, Manfredini, Peluso, Schelotto, Carmona, Cigarini, Padoin (56’ Marilungo), Moralez (66’ Bonaventura), Denis. All. Colantuono

Ammoniti: Behrami(F), Masiello(A), Consigli(A), Cigarini(A)

Fabio Gennari

 

 

Atalanta: Peluso in gruppo, Tiribocchi e Brighi a parte

Simone Tiribocchi ZINGONIA -- Penultimo allenamento in terra orobica per l'Atalanta in vista della sfida di Firenze ...

Schelotto mostruoso, bene Cigarini e Carmona

German Denis FIRENZE – Tutti quanti su ottimi livelli, tranne Padoin e Moralez. Nel 2-2- del Franchi ...