iscrizionenewslettergif
Università

Profumo: stanziamento da 300 milioni di euro

Di Redazione16 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Francesco Profumo

Francesco Profumo

Dalla legge di stabilità 2012, uno stanziamento di 300 milioni di euro per le università italiane. L’annuncio arriva dallo stesso ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Francesco Profumo, nel corso di un incontro con i rettori. E’imminente anche la comunicazione agli atenei dell’entità delle quote assegnate alle singole università.

Il ministro ha anche anticipato che a metà febbraio dovrebbe completarsi l’iter di approvazione degli statuti che dopo l’approvazione degli atenei devono passare al vaglio del ministero.

Tra le novità più attese: dalla prossima primavera l’abilitazione nazionale per diventare professori ordinari, vale a dire che dopo aver fissato le norme per l’arruolamento saranno poi espletati i relativi concorsi; per i professori associati saranno invece utilizzati i 13 milioni non spesi nel 2011 e a breve si partirà con le selezioni; per i Progetti di ricerca di interesse nazionale, si stanzieranno 171 milioni di euro, mentre sono 75 i milioni di euro destinati al fondo di investimenti per la ricerca di base, per i ricercatori con meno di 40 anni.

Profumo: la riforma Gelmini non si cambia

Il Ministro Profumo Il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca del Governo Monti, Francesco Profumo, durante l'incontro nella ...

A Bergamo taglio dei fondi per 800mila euro

Il Rettore Stefano Paleari Taglio ai trasferimenti statali di 800 mila euro per l'Università degli Studi di Bergamo. "Subiamo un ...