iscrizionenewslettergif
Politica

Inchiesta Locatelli: Belotti furioso con i “furbi”

Di Redazione16 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'assessore regionale al Territorio Daniele Belotti

L'assessore regionale al Territorio Daniele Belotti

BERGAMO — E’ a dir poco furioso l’assessore regionale al Territorio, il leghista bergamasco Daniele Belotti, che si è sentito preso per i fondelli dagli intrallazzi portati alla luce dai magistrati di Brescia, nell’inchiesta che vede coinvolto il gruppo Locatelli nella realizzazione della discarica di Cappella Cantone, nel Cremonese.

Belotti, del tutto estraneo alla vicenda, è tornato oggi sulle indagini bresciane a margine dell’iniziativa sui comuni ricicloni. “C’è grande amarezza nel mio assessorato per quanto accaduto nei giorni scorsi. Se mi passate il termine, ho un vorticoso giramento di palle” ha spiegato il vulcanico assessore – anche perché chi ha messo la faccia sulla discarica di Cappella Cantone è il sottoscritto. Se qualcuno fa il furbo però viene preclusa la credibilità di tutti, e si crea un clima di sospetto che non aiuta nessuno”.

Pdl, la sentenza: Bettonagli e Galante sospesi per 6 mesi

Il coordinatore provinciale del Pdl Carlo Saffioti BERGAMO -- Era partita con una paventata minaccia di espulsione del partito, si è conclusa ...

Rissa alla Camera e a Fontana tocca fare il pompiere

Gregorio Fontana, in alto, cerca di calmare gli animi ROMA -- E poi dicono che fare il politico non è un mestiere faticoso. Di ...