iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Il terrorista Carlos condannato all’ergastolo

Di Redazione16 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il terrorista Carlos

Il terrorista Carlos

PARIGI, Francia — Il celebre terrorista Ilich Ramirez Sanchez, 62 anni, detto Carlos lo sciacallo, è stato condannato all’ergastolo e a 18 anni di carcere duro dalla Corte d’assise di Parigi.

I giudici lo hanno giudicato colpevole di quattro attentati commessi in Francia nel 1982 e 1983, che provocarono 11 morti e 150 feriti. Assolta invece la tedesca Christa Froehlich, processata in contumacia per un attentato.

L’avvocato del terrorista venezuelano, Isabelle Coutant-Peyre, ha annunciato ricorso in appello. Il processo era cominciato il 7 novembre.

Catturato nel 1994 a Khartum, nel Sudan, e subito consegnato ai servizi segreti francesi, per essere trasportato a Parigi, Carlos è già stato condannato all’ergastolo nel 1997, per aver ucciso due poliziotti, che nel giugno 1975 cercarono (invano) di catturarlo, mentre alloggiava in un appartamento in rue Tollier.

A quel tempo il terrorista, che già militava per il Fronte popolare per la liberazione della Palestina (Fplp), non era un personaggio conosciuto. Lo diventerà più tardi, nel dicembre dello stesso anno, in occasione del rocambolesco sequestro dei ministri dell’Opec a Vienna, presi in ostaggio.

Mentana ci ripensa e assicura: non andrò al Tg1

Enrico Mentana ROMA -- "Le nubi si diradano, la notte porta consiglio. Ma penso che a questo ...

Simoncelli: una festa per il compleanno di super Sic

Marco Simoncelli BERGAMO -- Dimenticare i campioni non è una facile. Chi, come noi, ha qualche anno ...