iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Valseriana

Sorpresi con 270 ovuli di droga in pancia: arrestati tre bergamaschi

Di Redazione14 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri in azione

I carabinieri in azione

CLUSONE — Avevano ingurgitato qualcosa come 273 ovuli pieni di hashish. Tre persone sono state arrestate e tradotte nel carcere di Bergamo dai carabinieri di Breno e Clusone. Si tratta di una coppia, un operaio 33enne di Cerete e la moglie casalinga di 32 anni, e un 36enne artigiano di Castione della Presolana.

I tre erano appena sbarcati all’aeroporto di Orio al Serio da un volo proveniente dal Marocco e sono stati bloccati con qualche grammo di hashish all’interno di un pacchetto di sigarette.

Dalla successiva perquisizione sono state trovate 7 confezioni di hashish, per un totale di 650 grammi, nascoste nelle parti intime dei tre. Portati all’ospedale di Piario, nel loro stomaco e intestino sono stati individuati moltissimi ovuli pieni di droga.

Il marito ne aveva ingurgitati 100, la moglie 60 e l’amico 113. Complessivamente sono stati sequestrati 2,5 chili di hashish.

Ponte Immacolata: boom di turisti a Castione

La suggestiva illuminazione natalizia a Dorga CASTIONE DELLA PRESOLANA -- Nonostante la mancanza di neve abbia impedito l'apertura degli impianti del ...

Abusi sessuali su studentessa: professore condannato

La Procura della Repubblica di Bergamo BERGAMO -- E' stato condannato a otto anni di carcere per violenza sessuale su minore ...