iscrizionenewslettergif
Provincia

Freddo polare in arrivo: -5°C nel fine settimana

Di Redazione14 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gelo e freddo polare in arrivo nel fine settimana

Gelo e freddo polare in arrivo nel fine settimana

BERGAMO — E’ in arrivo oggi e giovedì una nuova perturbazione che porterà freddo polare in città e neve sulle montagne. Lo annuncia il portale meteorologico 3bmeteo in una nota in cui spiega che “il peggioramento riguarderà soprattutto i versanti tirrenici, con rovesci, qualche temporale e forti venti di Ponente”.

“Le piogge raggiungeranno, seppur deboli, anche il nord con nuove nevicate sulle Alpi oltre 1000-1400 metri e accumuli che oltre i 2mila metri potranno superare i 10 centimetri. Più riparati dall’Appennino i versanti adriatici e ionici, dove non mancheranno spazi soleggiati; qualche rovescio sarà comunque possibile entro venerdì”.

“Sul finire della settimana – ha spiegato Edoardo Ferrara di 3bmeteo – affluirà in modo massiccio aria fredda di diretta estrazione polare che, una volta valicato l’arco alpino, dilagherà al centrosud determinando un crollo termico, qualche rovescio sparso e neve anche a quote medio-basse sull’Appennino. La colonnina di mercurio si abbasserà anche di oltre 10°C rispetto ai valori attuali e il tutto verrà accompagnato da forti venti di Ponente prima, Maestrale poi, con possibili mareggiate sulle coste esposte”.

“Nella giornata di domenica – conclude la nota – attese massime di soli 8-9°C su diverse città del centro e del sud, come Firenze, Ancona, Pescara, Roma, Bari, anche inferiori sulle località del nord. Le minime scenderanno diffusamente sotto lo zero, anche fino a -5°C sulle aree interne del centronord”.

Arriva la prima neve sulle Orobie

La Presolana vista dal Monte Pora, questa mattina BERGAMO -- E' arrivata un po' in ritardo, ma alla fine tirano un sospiro di ...

Medicine nei supermercati: farmacisti minacciano sciopero

Proteste dei farmacisti BERGAMO -- Farmacisti sul piede di guerra per i provvedimenti di liberalizzazione delle attività economiche ...