iscrizionenewslettergif
Provincia

Ponte Immacolata: manca la neve, gli operatori vedono nero

Di Redazione7 dicembre 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Presolana

La Presolana

BERGAMO — Il ponte dell’Immacolata è alle porte ma le previsioni del tempo che indicano assenza di neve nelle località sciistiche mettono in allarme gli operatori del settore.

Ciset-Federturismo Confindustria prevede per la stagione invernale una flessione degli arrivi e dei pernottamenti domestici rispettivamente dell’1,5 per cento e dell’1,7 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso”. Gli impianti di innevamento artificiale sono già al lavoro. Sabato sono previste precipitazioni in quota sulle Dolomiti.

Lo scorso fine settimana è partita la stagione a Cortina e a Cervinia. E arrivano i dati previsionali in vista dell’atteso ponte dell’Immacolata. Ma secondo l’Osservatorio italiano del turismo Montano, quest’anno il ponte dell’8 dicembre segnerà una riduzione degli italiani che andranno a trascorrere qualche giorno di vacanza in montagna: si prevede una diminuzione del 6 per cento.

In tutto saranno 1,4 milioni gli italiani che andranno in montagna contro l’1,5 dell’anno scorso. Nel complesso, però, soggiorneranno per un periodo più lungo rispetto al ponte 2010. Per le strutture alberghiere italiane è previsto un fatturato di 141 milioni di euro. Altri 64 milioni arriveranno da villaggi, rifugi, malghe, baite, b&b, ostelli, agriturismi, alloggi in affitto. Mentre 133 milioni arriveranno dai servizi (noleggio attrezzature, maestri di sci, skipass, attività ricreative, divertimento, ristorazione).

Il fatturato complessivo che verrà realizzato dalla montagna italiana in questo ponte è previsto in 338 milioni di euro, in calo del 4,5 per cento rispetto all’anno scorso. A questi si aggiungeranno 35 milioni di euro che gli italiani spenderanno nelle destinazioni montane per lo shopping e gli acquisti di Natale.

Precipita da 10 metri: muore operaio di Bergamo

L'ambulanza BERGAMO -- Un operaio edile di origini albanesi ma residente a Bergamo è morto in ...

Cromo sotto la Brebemi? Oprandi nega ogni addebito

Il cantiere di costruzione della Brebemi a Fara Olivana BRESCIA -- Da dove veniva quel cromo, come e dove intendevano smaltirlo? Giorgio Oprandi, il ...